Amare qualcuno significa fare ciò che vuole?

“Se mi ami farai ciò che voglio”.

Quando le persone parlano in questo modo, fondono assieme AMORE REATTIVO e SOTTOMISSIONE.

Questa convinzione può essere responsabile del fatto che durante il corteggiamento, i membri di una coppia possono sottostare l’uno all’altro credendo che l’obbedienza sia segno d’amore. Una volta che la relazione è cementata dal matrimonio o per qualche ragione diventa più stabile e di routine, uno o entrambi possono diventare meno disponibili a obbedire e così iniziano i problemi.

Se ti prendi cura di te sei “egoista”.Molti pazienti depressi credono che sia un male prendersi cura di sé. Come risultato sono incapaci di essere assertivi, di pianificare attività gratificanti per sé o perfino di tollerare che gli stiano accadendo risultato sono incapaci

Questi individui hanno ricevuto nell’infanzia un’educazione che ha incoraggiato in loro l’idea che la cura di sé sottragga qualcosa al bene degli altri. La distorsione implica una confusione tra AMORE DI SE’ e sfruttamento degli altri.

Lorna S. Benjamin ritiene che il linguaggio rifletta la comprensione culturale e che alcune concezioni scorrette sul significato delle parole siano rilevanti per l’instaurarsi della psicopatologia…

Rif.Bibl.:  SABS ( Lorna S. Benjamin)

 

 

 

 

 

 

pulsantearticolo

Condividi l'articolo sui social!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn